Ogni anno, in Francia, presso la città di Mentone, viene organizzata una parata carnevalesca; è tenuta al termine della stagione invernale e onora la raccolta di tonnellate di agrumi. Infatti, da sempre, rappresentano una specialità coltivata nel territorio francese.

In Costa Azzurra si celebra questo evento quasi in segno propiziatorio per rendere omaggio in particolare ad un frutto: il limone.

Questo clima di festa attira ogni anno visitatori da tutto il mondo: oltre duecentomila turisti si recano a Mentone.

Un angolo di storia

Scenografiche sculture vengono create grazie all’utilizzo del limone ed è dal 1929 che il comune ha deciso di celebrare la Festa dei Limoni.

L’idea è nata da un albergatore che ha avuto l’intuito di celebrare questo frutto nei pressi dell’Hotel Riviera. L’anno successivo fu lo stesso comune di Mentone a finanziare questo progetto, con il fine ultimo di attrarre turisti provenienti da tutto il mondo.

In quegli anni, il limone divenne il protagonista indiscusso dell’evento. Numerose edizioni sono state organizzare sino ai giorni nostri e questo agrume continua a sfilare nelle strade della città incantando grandi e piccini.

Les Jardins de Biovès

I giardini di Biovès si trovano al centro della città. Proprio all’interno di questi giardini pubblici, nel 1936, venne organizzata per la prima volta la Festa dei Limoni con la realizzazione di opere formate da questi agrumi e dai fiori.

Durante i giorni di festa, i giardini di Biovès mostrano una fusione di fontane, fiori e sculture ed assumono un ammodernamento particolare per l’occasione. Su tutta la superficie del parco vengono esposte composizioni dai colori intensi e brillanti. Il giallo e l’arancione, tonalità tipiche degli agrumi, dominano lo scenario e sono i protagonisti dell’intera sfilata.

L’unicità dei limoni

I limoni sono stati portati all’eccellenza dai contadini dei territori di Mentone, rendendo il frutto un vero e proprio patrimonio.

Nel 2015 è stato attribuito all’agrume l’IGP (Indicazione Geografica Protetta), che lega il prodotto al territorio di Mentone. In Francia, il ministro della cultura, Françoise Nyssen, ha definito patrimonio francese il limone nel 2019.

Questo agrume secolare è celebrato proprio per le sue particolarità specifiche. Prima di tutto, il colore è ineguagliabile ed inconfondibile: il giallo si rivela vivace e lucente e riesce sicuramente a catturare lo sguardo di chiunque.

Anche la forma è singolare. Una peculiarità del limone di Mentone è il suo essere ellittico anziché rotondo. Viene esclusivamente coltivato all’interno di aree autorizzate e controllate, infatti, ai frutteti viene attribuito un riconoscimento da parte del CERTIPAQ (Organisme Certificateur et d’Inspection Associatif). L’organizzazione certifica e assicura i prodotti assegnando ad alcuni operatori la responsabilità di produzione gli stessi agrumi. Si tratta di un certificato biologico, in linea con le disposizioni normative in vigore.

Per evitare imperfezioni e difetti sulla buccia del limone, il frutto viene raccolto in modo esclusivo a mano; è molto raro che si creino macchie antiestetiche sull’involucro esterno. La scorza è utilizzata per la produzione di oli essenziali, usati nell’industria cosmetica.

Il succo del limone, invece, si presenta quasi trasparente, ricco di vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti. Emana un profumo intenso ed invitante e il suo sapore è acido in modo moderato; infatti, all’assaggio non si percepisce alcuna acredine.

La singolarità delle edizioni

Il programma della Festa dei Limoni varia ogni anno e segue un tema specifico e particolare.

Sulla Promenade de Soleil sfilano carri creati con gli agrumi e i fiori del luogo, l’evento è incentrato in quindici giornate che esaltano la bellezza e la singolarità del prodotto tipico locale.

La Festa dei Limoni non si svolge soltanto in ambito diurno, ma anche notturno, con sfilate e balli serali. Per quanto riguarda il tema, invece, è scelto in modo accurato e rappresenta ciò a cui devono ispirarsi i vari carri e le differenti composizioni.

Particolarità della Festa dei Limoni

In contemporanea, si svolge anche il Festival delle Orchidee e dei mestieri. Si tratta di eventi ad ingresso libero e gratuito per mostrare la magnificenza di questi fiori particolari. I mestieri hanno carattere esclusivamente artigianale, proponendo sculture, vetri soffiati e oggetti in ceramica: i lavori artigianali rinascono durante questo Festival.

All’interno dell’evento, sarà anche possibile degustare i sapori tipici della Costa Azzurra e della località di Mentone. Il protagonista è sempre il limone nei suoi gusti più intensi e nelle sue sfumature più singolari.