Il Galles è uno piccolo Paese molto caratteristico ed interessante, qui vi sono città moderne e all’avanguardia, come la capitale Cardiff, ma ognuna di esse mantiene intatte le proprie peculiarità tradizionali inerenti la cultura e le abitudini dei cittadini; i gallesi, infatti, sono legatissimi alla propria terra d’origine.

Questo Paese oltre che per le tradizioni culturali e di costume, è famoso per i numerosissimi castelli che costellano tutto il suo territorio. Tenendo conto della sua estensione territoriale abbastanza ridotta, al suo interno vi è sicuramente la maggior concentrazione di fortezze medievale che si possa riscontrare nei Paesi del vecchio continente.

Moltissimi di questi castelli sono ancora visitabili al loro interno e sono molto ben preservati. La maggior parte di essi fu costruita da Edoardo I nel 1200 al fine di reprimere le rivolte portate avanti dai gallesi nei confronti dei dominatori inglesi. Queste fortezze fanno parte per cosiddetto Iron Ring, l’anello di ferro con cui il sovrano volle rafforzare il proprio potere, mettendo a tacere ogni tentativo di ribellione.

Il Castello di Caernarfon

Il castello di Caernarfon è una delle fortezze più famose del Galles. Fu innalzato nell’omonima cittadina e anch’essa fu fortificata da un’imponente cinta muraria. Il castello è composto da torri ottagonali, che mantenendosi praticamente intatte gli conferiscono un aspetto stupendo ancora oggi. È visitabile sia all’interno che all’esterno. Edoardo I, che ne ordinò la costruzione, gli attribuì da subito elevato prestigio, facendo nascere anche suo figlio in questa fortezza: a partire da questo evento venne sempre indicata come residenza principesca.

Il castello si colloca tra il fiume di Seiont e lo stretto di Menai: tutt’intorno quando c’è la bassa marea emergono deliziose spiaggette. Al suo interno vi è il museo dedicato ai fasti del più antico reggimento gallese. Parliamo di una fortezza molto importante ancora oggi per i reali inglesi: al suo interno si è svolta la cerimonia di investitura di Carlo d’Inghilterra come Principe del Galles.

Il Castello di Harlech

Si tratta di una stupenda fortezza medievale perfettamente conservata nel tempo. Sorge sulla costa della cittadina di Harlech, su uno sperone roccioso: questa posizione gli permette di dominare tutta la valle circostante.

Anche questo castello venne eretto per volontà di Edoardo I e nel corso dei secoli dimostrò un’incredibile resistenza: fu infatti rifugio ed ultimo baluardo dei Lancaster e dei monarchici nella guerra civile inglese. Proprio per questo motivo è altresì chiamato “castello delle cause perse“. Durante la Guerra delle Due Rose subì un assedio che durò ben sette anni ed ispirò una delle più famose canzoni popolari gallesiMen of Harlech“.

Il Castello di Beaumaris

Il castello di Beaumaris è una delle fortezze medievali, purtroppo rimasta incompiuta, che presenta una delle più efficienti tecniche di costruzione. È infatti composta da due costruzioni rettangolari concentriche formate da mura fortificate e torri possenti. Purtroppo, è rimasto incompiuto poiché le risorse monetarie del sovrano inglese, nella seconda metà dell’undicesimo secolo, dovettero essere impiegate per contrastare le rivolte portate avanti dagli scozzesi.

Anche se non completamente rifinito è in ogni caso uno dei migliori esempi di architettura militare del Medioevo. Si trova in un luogo ameno ricco di flora, circondato da corsi d’acqua in cui vivono moltissime specie di fauna acquatica.

Il Castello di Conwy

Questo castello sorge sulle sponde del fiume da cui prende il nome e fu commissionato da Edoardo I subito dopo aver conquistato le terra ad esso adiacenti, ed ebbe una funzione militare strategica fino al 1600.

Parliamo di una delle fortezze medievali più imponenti è meglio conservare del Galles. Nella lunga cinta muraria, che forma una figura pressoché rettangolare, si ergono ben otto torri di controllo molto ben costruite; nelle mura inoltre si aprono due varchi di accesso assolutamente scenografici.

Dai camminamenti del castello si scorge un panorama stupendo che comprende le sponde del fiume ed il suo estuario. L’omonima cittadina di Conwy, che si apre attorno al castello, è completamente circondata da un’imponente cinta muraria, coeva al castello, che nei secoli ha difeso strenuamente i suoi abitanti.

Come arrivare nei pressi dei castelli gallesi comodamente

Per Visitare i castelli gallesi si può usufruire dell’ampia e fornita rete di trasporti pubblici, che partendo dalle città più importanti dell’intero Regno Unito, trasportano i visitatori nelle cittadine in cui si trovano le fortezze più belle. Scendendo dall’aereo a Cardiff vi sono numerose linee di autobus pubblici diretti nelle più caratteristiche ed affascinanti località gallesi.