Oggi andiamo in Germania, più precisamente in Bassa Franconia, alla scoperta di Wurzburg, “il Borgo delle Spezie”.

La sua posizione è felice, a circa 120 km da Norimberga e Francoforte sul Meno. È l’ultima tappa della “Romantische Strasse” bavarese, la “Strada Romantica”, uno dei percorsi turistici più famosi e frequentati d’Europa.

Alle spalle di questa ridente cittadina vi è una storia millenaria e una nobile casata, quella degli Schönborn, che hanno contribuito a popolarla di magnifiche opere architettoniche.

Vecchia città vescovile e importante sede universitaria sulle rive del fiume Meno, nasconde meraviglie degne delle più importanti città d’arte.

Die Residenz

La “Residenzdi Wurzburg è un palazzo in stile barocco. Progettato dall’Architetto Johann Balthasar Neumann, uno dei più importanti Architetti tedeschi dell’epoca, tra il 1720 ed il 1744, fu commissionato dal principe vescovo Johann Philipp Franz von Schoenborn.

Il palazzo di per sé è molto interessante a livello architettonico – da non perdere la scalinata monumentale, la cappella di corte ed il salone imperiale – ma anche artistico. Infatti, all’interno si trovano innumerevoli affreschi del Veneziano Gian Battista Tiepolo.

La struttura è Patrimonio dell’UNESCO dal 1981.

Ospita, inoltre, ad oggi due interessanti musei:

  • La Staatsgalerie, dedicata ai pittori veneziani del XVII e XVIII secolo;
  • Lo Stilmuseum, dedicato invece ad arredi e ornamenti barocchi e rococò.

“Sankt Kiliansdom”

Il Duomo di Wurzburg è una Chiesa Cattolica dedicata a San Chiliano, la quarta più alta di tutta la Germania. Parliamo di una cattedrale nata in stile romanico, nel XII/XIII secolo, poi resa barocca ed infine totalmente ricostruita in seguito ai danni ingenti riportati durante la Seconda Guerra Mondiale.

La struttura è a tre navate, con la trasversale asimmetrica (il braccio sinistro è più lungo ed ospita la cappella funeraria dei Schönborn). Ospita numerosi gruppi scultorei ed interessanti statue lignee.

A pochi passi dalla cattedrale di San Chiliano, troviamo un altro luogo di culto: la Collegiata di Neumuenster. Restaurata dopo la Seconda Guerra Mondiale è in stile barocco unito al rococò, anche se risale anch’essa al XIII secolo.

Ospita due cripte interne, di cui una romanica, ornata dalla famosa Statua di Sant’Anna, e l’altra proto-gotica, con alcune tombe di ex vescovi della cittadina di Wurzburg.

L’Osservatorio

Wurzburg ospita un osservatorio pubblico, ricostruito solo recentemente (nel 1985), che si vanta di essere uno dei più completi della Germania.

Situato sul terreno della Scuola pubblica Johannes Kepler, è gestito da un’associazione astrofila amatoriale ed espleta una funzione principalmente divulgativa.

“Marienberg”

La fortezza di Marienberg si trova su un rilievo, lo Schlossberg, antistante la cittadina di Wurzburg, in posizione dominante.

L’edificio della fortezza, risalente forse addirittura all’epoca dei Celti, è stato vittima di continue evoluzioni dovute al gusto personale di chi lo occupava. È stata sede del governo cittadino fino alla costruzione della Residenz, che come detto è stata opera dell’architetto Balthasar Neumann, la cui tomba è proprio qui ospitata.

All’esterno si ergono alcuni bastioni a forma di stella e diverse torri difensive. Internamente, invece, potete visitare il cortile e la “Vorburg“, il palazzo residenziale.

Sempre all’interno della fortezza, da non perdere, è sicuramente la chiesetta rotonda del 706, la “Marienkapelle“, in stile gotico, ricostruita nel 1377.

“Rathaus”

Il Municipio di Wurzburg è uno dei più antichi della Germania.

L’edificio imponente si sviluppa su due piani visitabili, i cui ariosi saloni sono minuziosamente decorati con stucchi.

“Alte Mainbruecke”

Il nome in tedesco significa “Antico Ponte sul Meno“. É stato fino al 1886 l’unico collegamento della città alla Fortezza di Marienberg.

Il ponte è totalmente in pietra, abbellito da 12 statue di santi e interamente pedonale, per una lunghezza di 185 metri.

Ricapitolando: un concentrato di storia ed architettura, l’atmosfera magica, che solamente un piccolo borgo su un fiume ha da offrire, e la comodità della posizione a breve distanza da due delle più importanti città della Germania.

Tutti buoni motivi per una visita, anche solo di un fine settimana, alla cittadina di Wurzburg.