La Puglia, con i suoi mari spettacolari, gli intriganti borghi dove antichità e tradizione si fondono e la natura incontaminata è la destinazione ideale per un tour in camper. Vediamo quali sono le 5 mete ideali per visitare la Puglia in camper.

Gargano

Una delle destinazioni più suggestive della Puglia è la zona del Gargano, il promontorio che fa da sperone allo stivale della penisola italiana. Il promontorio è costituito perlopiù da costa che si affaccia sul mare Adriatico, dove le spiagge sono sabbiose e il mare è molto basso, ideale quindi se ti sposterai con i bambini. Qui si alternano spiagge dalla sabbia dorata sia bene attrezzate che libere, per tutti i gusti.

Se, inoltre, sei un amante delle attività all’aria aperta troverai nel Gargano pane per i tuoi denti. Qui è infatti presente il Parco Nazionale del Gargano, una zona protetta nella quale sono presenti boschi, sentieri e foreste. Avrai la possibilità di seguire qualche sentiero importante e fare attività di trekking oltre che di avventurarti in percorsi ciclistici affascinanti.

Infine, avrai la possibilità di visitare borghi antichi molto suggestivi, fra cui Vico del Gargano, Vieste e San Giovanni Rotondo, in cui si trova la tomba di Padre Pio.

Otranto

La città di Otranto è considerata la perla del Salento, oltre che il borgo più suggestivo del Sud. Otranto, infatti, è una piccola città che si affaccia sul mare, nella quale si fondono le influenze di diverse culture che si sono succedute nel tempo. Otranto infatti era un importante punto commerciale per le navi che volevano importare i loro prodotti nell’entroterra pugliese e nel resto d’Italia. Influenze che si riflettono nell’architettura che mischia arte ottomana, palazzi di natura barocca e così via. Quello che però più caratterizza Otranto sono i vicoli del mercato. Qui ti immergerai nella natura del posto, tra souvenir fatti a mano, odori della tradizione culinaria salentina e tanto altro.

Una volta parcheggiato il tuo camper non dimenticare id visitare i due porti di Otranto. Tra i due il più caratteristico è Porto Piccolo, che il più antico e dove potrai immergerti nell’essenza della storia degli antichi commercianti che si fermavano qui a portare i loro prodotti dal Medio Oriente.

Gallipoli

Fra le mete da visitare in Puglia in camper non può assolutamente mancare Gallipoli, una delle città più visitate ogni anno specialmente nel periodo estivo per via della sua movida giovanile. Il borgo si trova su un’isola formata perlopiù da roccia calcarea, ma che è collegata alla terraferma grazie a un ponte costruito nel Novecento. Qui potrai ammirare gli alti bastioni che fungevano da mura per difendere la città dagli invasori.

Tra le diverse attività che potrai svolgere a Gallipoli indubbiamente sono citate i diversi lidi presenti, con il mare cristallino e le spiagge sabbiose. I lidi sono molto ben organizzati, molti dei quali la sera organizzano eventi ed attività a cielo aperto. Non dimenticare inoltre di visitare il borgo, una città molto carina ricca di bei negozi, trattorie e ristoranti dove assaggiare la cucina pugliese.

Alberobello

Per quanto il mare pugliese sia l’attrazione principale, non dimenticare che la regione è ricca di attrazioni spettacolari nell’entroterra. Avventurandosi all’interno potrai visitare il Parco Nazionale dell’Alta Murgia dove sono possibili tante attività all’arai aperta: sentieri, percorsi ciclistici, aree per il trekking (sia a livello amatoriale che più avanzato) e le passeggiate a cavallo. In questa zona inoltre sono presenti le icone della Puglia, cioè i famosi trulli di Alberobello, che potrai trovare anche a Martina Franca. Arrivati a questo punto con il camper non dimenticare di percorrere il percorso della Green Road. Qui si trovano numerosi cammini e percorsi escursionistici, oltre che famosa la presenza di mare masserie ed enogastronomie che esportano prodotti tradizionali per tutta Italia.

Bari

L’ultima meta per il tour in camper è il capoluogo della Puglia. Il centro storico è conosciuto come Bari Vecchia dove si trovano numerosi pastifici e panetteria che sfornano l’anima dei prodotti locali.

Se sei un appassionato di storia non puoi fare a meno di visitare i numerosi castelli medioevali (per esempio a Giovinazzo o Molfetta), o anche le testimonianze della Magna Grecia.

Ricordate di dedicare un pomeriggio di relax alle Terme di Margherita di Savoia. Infine passate per le saline che si trovano nella Riserva Naturale, nella quale, inoltre, trovate molte specie di uccelli naturali come i fenicotteri rosa.