La Puglia, che comprende la penisola salentina o la parte del tacco dello stivale italiano, vanta splendide spiagge incontaminate, vigneti di qualità, uno tra i migliori oli d’oliva prodotti in Italia e una deliziosa cucina ricca di ingredienti.

Tuttavia, è anche una delle regioni più attraenti specie per chi cerca qualcosa di nuovo, come ad esempio le cosiddette Vie del Sale, ovvero dei luoghi da percorrere a piedi e che rappresentano un’idea per una vacanza in Puglia.

Nel Salento, e precisamente nei pressi di Corsano, è possibile trovare uno dei più affascinanti e suggestivi sentieri di tutto il comprensorio. Conosciuto come le Vie del Sale, il percorso è oggi una delle mete più ambite di tutto il Salento e attrae ogni anno migliaia di turisti provenienti da ogni parte del globo Italia compresa.

Le Vie del Sale con partenza da Corsano

La località di Corsano è dunque tra le zone più suggestive del Salento e forse anche più del suo splendido mare caraibico. La località, infatti, rappresenta un vero patrimonio paesaggistico grazie anche alla presenza dei tratturi che nello specifico sono dei percorsi per la maggior parte formati da muretti che fanno da guida ai due lati e che conducono dalla zona periferica di Corsano fino al mare.

Tra i tanti, il più noto e apprezzato in quanto molto antico è il tratturo denominato Nsepe che funge da snodo per numerose stradine chiamate Munterune, Scalamunte e Scalapreola. Tutti questi sentieri fanno parte delle Vie del Sale, così definite in quanto erano proprio i percorsi che gli operai sfruttavano per trasportare il sale che si depositava sulla scogliera per portarlo nell’entroterra. Il sale, tra l’altro, una volta raccolto e prima di arrivare a destinazione, veniva versato nelle grandi vasche ricavate proprio nella scogliera per farlo essiccare.

Il sentiero ideale delle Vie del Sale

Chi si reca in questo tratto della costiera salentina può ripercorrere i vari sentieri che costituiscono le Vie del Sale e che rispetto ai secoli scorsi sono praticamente rimasti immutati; il che rende il tutto ancora più suggestivo. Partendo a piedi da Corsano, è possibile orientarsi verso la giusta direzione, seguendo la segnaletica appositamente installata dalle autorità locali allo scopo di fungere da guida a chi preferisce raggiungere il mare.

Le Vie del Sale sono tuttavia molto apprezzate anche dai soli amanti del trekking. In tal caso va altresì aggiunto che la maggior parte preferisce iniziare l’escursione dal Parco Naturale Regionale Costa Otranto-Leuca partendo da Scalamasciu che si trova a Marina Di Guardiola, per poi incamminarsi per poco più di tre ore fino alle altre Vie del Sale secondarie arrivando infine al tratturo primario.

Le bellezze infinite della regione Puglia

La bellezza infinita della Puglia, se guardiamo oltre i suoi lineamenti, deve sicuramente includere lo splendore del suo magnifico mare blu cobalto, le sue scogliere incredibilmente ripide, le piscine naturali cristalline, le bianche spiagge di seta, il verde lussureggiante dei suoi parchi e le riserve naturali che, insieme alle suggestive Vie del Sale, offrono una biodiversità unica nel suo genere.

Le antiche torri costiere che punteggiano la costa del Salento, un tempo elementi essenziali di difesa, oggi sono tra i punti più amati dai turisti che scelgono questa terra del sud Italia per la loro vacanza. L’antico e misterioso fascino delle sue masserie, le fattorie fortificate e le proprietà nobili di un tempo con i loro balconi ornamentali, giardini lussureggianti e poetici, saloni affrescati, scale in pietra curva e sole rendono la regione Puglia meritevole di una visita a 360 gradi. Infatti, tra bellezze architettoniche e tortuose strade di campagna che conducono a panorami mozzafiato di incomparabile bellezza naturale, ogni angolo nascosto contiene un vero e proprio gioiello da scoprire.