L’Andalusia è una delle regioni più belle e spettacolari della Spagna, amata soprattutto da chi è in cerca di luoghi dove rilassarsi, mangiare bene e apprezzare l’arte. Se dunque avete una settimana a disposizione e state pensando proprio a questa destinazione, ecco alcune informazioni dettagliate per il vostro tour dell’Andalusia per scoprire le cose da fare e i luoghi da vedere.

L’Andalusia è la parte più a sud della Spagna e tra le sue province quelle imperdibili sono sicuramente Granada, Cordova e Siviglia. Questo territorio e le sue tradizioni sono state e lo sono ancora oggi fortemente influenzate dal passaggio delle varie civiltà e che hanno reso l’Andalusia una delle regioni più affascinanti e ricche d’arte d’Europa.

Giro dell’Andalusia: la città di Granada

Un programma ideale da stilare in occasione di un giro dell’Andalusia conviene farlo partire dalla città di Granada. In questa splendida località, infatti, c’è la possibilità di familiarizzare con la città visitando il centro storico, la Cattedrale, la Cappella Reale e il mercato coperto.

Tra un luogo e l’altro ci si può sedere in uno dei tanti bar o ristoranti per un tour a base di tapas, oppure per assaggiare l’imperdibile tortilla di Sacromonte fatta con midollo di vitello e uova o ancora optare per l’Ollo de San Anton a base di maiale, fagioli, riso e verdure. Infine non può mancare il dolce tipico, Pionono, che prende il nome dal Papa e che viene preparato con uova, cannella e liquore (generalmente il rum).

Chi sceglie di visitare Granada non può esimersi di dirigersi verso l’Alhambra, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, una struttura nata come cittadella militare e che è stata poi convertita in un complesso con fontane, costruzioni spettacolari e tanta natura. Una visita all’Alhambra non può aver luogo senza il Generalife con i suoi giardini arabescati. I biglietti per l’Alhambra devono essere acquistati in anticipo online perché altrimenti potrebbero non trovarsi.

Giro dell’Andalusia: visita di Cordoba

Lasciata Granada si può proseguire il giro dell’Andalusia dirigendosi verso Cordoba, un’affascinante città araba famosa per la Mezquita e per il suo ponte romano.

La Mezquita di Cordoba è una delle attrazioni più spettacolari di sempre non solo in Andalusia; infatti, si estende su 23.000 metri quadrati ed è la più grande moschea, che oggi ospita la Cattedrale della città. In effetti, la Mezquita è il risultato di diversi stili architettonici influenzati dal dominio nell’area e dal potere regnante, ed è oggi uno degli esempi più incredibili di integrazione architettonico-culturale in assoluto. Ci vogliono circa un’ora e mezza per visitarla all’interno, aggiungendo un’altra mezz’ora per salire sul Campanile e godere di una fantastica vista della città.

Giro dell’Andalusia: visita di Siviglia

Per completare il giro dell’Andalusia all’insegna di arte, cultura e cose belle da vedere non resta che trascorrere l’intera giornata a Siviglia visitando la Cattedrale, la Giralda (il campanile dal 2018 in fase di ristrutturazione), Las Setas de Sevilla da dove si può ammirare l’intero comprensorio, la Plaza de Toros, la Calle Sierpes (famosa per lo shopping) oltre che il María Luisa Park.

L’attrazione più famosa di Siviglia sono tuttavia i Reales Alcazares, stupendi palazzi con un’architettura moresca diventati famosi ultimamente grazie al set di Game of Thrones.

Per concludere alla grande il giro dell’Andalusia va altresì aggiunto che sempre a Siviglia conviene andare nel quartiere di Santa Cruz per godersi la vita notturna e il buon cibo, oppure optare per quello denominato Barrio Triana dove si può respirare la tipica atmosfera sivigliana.