Poggibonsi è un comune situato nella provincia di Siena, in Toscana. Deve la sua notorietà al contesto naturalistico in cui è immerso, dal momento che sullo sfondo è possibile ammirare le colline del Chianti, territorio divenuto molto popolare all’estero grazie alla produzione del vino DOCG Chianti.

La fondazione dell’antico borgo di Marte (l’attuale Poggibonsi) risale al X secolo, secondo gli ultimi scavi archeologici, quindi la città del Senese vanta più di mille anni di storia. Ecco cosa vedere durante un soggiorno a Poggibonsi e le istruzioni su come arrivare in auto, treno e aereo.

Cosa vedere a Poggibonsi

Una delle principali attrazioni di Poggibonsi è il suo centro storico, con le caratteristiche facciate color pastello. Passeggiando nel centro storico del comune toscano si ha poi l’opportunità di ammirare anche alcuni dei più importanti monumenti storici della città: il Duomo (Collegiata di Santa Maria Assunta) e il Palazzo Pretorio, al cui interno è possibile visitare il museo di paleontologia (ingresso gratuito).

Una volta usciti dal centro storico, si raggiunge in pochi minuti la Fortezza Imperiale, la cui costruzione risale alla fine del XV secolo ma non venne però mai completata. Oggi, in sostituzione della Fortezza Imperiale, i visitatori sono liberi di passeggiare in un enorme parco tra reperti storici e magnifici panorami naturalistici.

Restando nell’area della Fortezza Imperiale si incontra l’archeodromo, un vero e proprio parco archeologico dove è stato ricostruito in scala reale un villaggio carolingio risalente al IX-X secolo. In tutto ci sono 17 capanne, più i loro abitanti (dal fornaio al fabbro, passando per il falegname e la tessitrice).

Un’altra imponente opera artistica da visitare durante un soggiorno a Poggibonsi è il Santuario di San Lucchese. La sua costruzione risale alla seconda metà del XIII secolo, ad opera di Lucchese, venerato dalla Chiesa cattolica come un Santo e ritenuto primo terziario francescano. I turisti, oltre ad ammirare il Santuario, tornando verso il centro storico di Poggibonsi possono anche scattare alcune fotografie all’esterno del castello di Badia, oggi una proprietà privata e non più visitabile al suo interno.

Infine, nella periferia sud della città, emerge in tutta la sua grandezza il Santuario del Romituzzo. Una delle particolarità del Santuario è la presenza di oltre 5 mila ex-voti in carta pressata, la testimonianza più autentica dell’antica religiosità popolare.

Come arrivare a Poggibonsi

In auto – Da nord, provenendo ad esempio da Bologna, occorre prendere la A1 in direzione Firenze, quindi all’altezza di Rioveggio seguire le indicazioni per la A1 var – Variante di Valico. Quando si arriva nei pressi del capoluogo fiorentino, prendere l’uscita Firenze Impruneta/Siena, quindi seguire i cartelli per San Casciano in Val di Pesa e, infine, il centro di Poggibonsi. Per chi invece arriva da Sud, ad esempio da Roma, è sufficiente imboccare la A1 verso nord in direzione Firenze, fino a entrare nel Raccordo Autostradale Perugia all’altezza di Bettolle. Da qui proseguire seguendo le indicazioni per il Raccordo Siena-Bettolle, per poi continuare sul Raccordo Firenze-Siena fino ad arrivare a Poggibonsi. Infine, arrivando dal versante adriatico (ad esempio da Ancona), il percorso più veloce prevede la percorrenza della Strada Statale 76 fino all’altezza di Perugia, poi proseguire in direzione Firenze e prendere il Raccordo autostradale Siena-Bettolle. Infine, poco prima di raggiungere la destinazione, entrare nel Raccordo autostradale Firenze-Siena.

In treno – La stazione ferroviaria di Poggibonsi San Gimignano mette in collegamento il piccolo comune della provincia di Siena con le principali città della regione Toscana. Infatti, è possibile raggiungere agevolmente la stazione dei treni di Poggibonsi partendo sia da Firenze (stazione Santa Maria di Novella) sia dalla stessa Siena (stazione di Piazza Rosselli).

In aereo – L’aeroporto più vicino a Poggibonsi è l’Amerigo Vespucci di Firenze. In alternativa, è possibile raggiungere Poggibonsi anche atterrando all’aeroporto Galileo Galilei di Pisa.