Le 5 Terre in provincia di La Spezia corrispondono ai pittoreschi borghi marinari di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore aggrappati a costoni di roccia affacciati sul mare.

Si tratta di luoghi che incantano per la loro bellezza, le case colorate, le vie strette e le origini medioevali.

Per la loro posizione è utile sapere come visitare le 5 Terre.

Una visita alle 5 Terre

Uno dei mezzi più comodi per raggiungere le 5 Terre è il treno, in quanto la linea Sestri Levante – La Spezia mette a disposizione almeno 3 convogli all’ora che fermano in ognuno dei borghi.

Allo stesso modo sono molto comodi gli autobus, che passano di frequente e vi poteranno vicino a ogni borgo, potendovi così agevolmente spostare da un centro all’altro.

Dalle stazioni o dalle fermate dei bus potete incamminarvi per visitare e passare in rassegna le 5 Terre, seguendo i sentieri indicati e addentrandovi nei rispettivi centri storici.

Se viaggiate in macchina potete raggiungere i diversi parcheggi predisposti, in particolare quelli di Levanto e La Spezia e quindi prendere il treno, che dista circa 8 minuti dal borgo più vicino di Riomaggiore. In alternativa, lasciate la macchina nei parcheggi vicini ai borghi, alcuni dei quali distano un km dal centro e hanno dagli 80 ai 170 posti, ma come potete immaginare in alta stagione sono quasi sempre pieni.

Muoversi alle 5 Terre

Il modo migliore di muoversi alle 5 terre è a piedi, oppure in bicicletta o, per gli appassionati, anche a cavallo in particolare nel Parco Nazionale delle Cinque Terre, magari anche per fare trekking.

La bellezza di questi borghi si presta allo slow tourism dove potete e dovete prendervi tutto il tempo per ammirare i panorami mozzafiato, l’arte e gli edifici storico-religiosi che fanno parte di questa splendida terra.

Potete iniziare la vostra visita alle 5 Terre da Monterosso al Mare, la terra amata da Eugenio Montale caratterizzata dai vicoli stretti, quasi labirintici, e che ha il suo culmine nel centro storico. Tra i monumenti da visitare c’è la Chiesa di S. Giovanni Battista. Il borgo è caratterizzato dalla presenza del castello e dalla Torre Aurora, superstite di un sistema di ben 13 torri di avvistamento medioevali.

La spiaggia più grande delle 5 Terre è proprio a Monterosso e potete scegliere tra la sabbia e la zona ricca di scogli.

Passeggiare a Riomaggiore

Da Riomaggiore potete avventurarvi lungo la famosa “Via dell’Amore“, un sentiero scavato nella roccia intorno agli anni ’30 lungo circa 2 km e a un’altezza di 50 metri dal mare. Da qui godrete di un panorama che si presta a indimenticabili foto, specie se vi troverete qui al tramonto.

Lungo il sentiero leggerete tante dediche romantiche, disegni e messaggi lasciati dalle coppie innamorate. Immaginate quanto può essere bello camminare mentre si ascoltano le onde che si infrangono contro la scogliera, il canto degli uccellini e si sentono i profumi della natura intorno.

A Riomaggiore noterete che ogni casa è provvista di 2 entrate, che ai tempi delle incursioni piratesche nel ‘500 servivano per agevolare la fuga. Potete poi scendere fino alla spiaggia attrezzata dove fare un bagno in acque limpide.

Da Vernazza a Corniglia

Vernazza è un borgo marinaro con un pittoresco porticciolo. Arrivati nella sua piazza alberata non rinunciate a una visita al Santuario di Nostra Signora di Reggio, che fa parte anche dei “Sentieri dei Santuari“, una sorta di collegamento che tocca tutti e 5 i borghi. La strada per il santuario non è delle più comode, ma all’arrivo avrete la soddisfazione di ammirare un vero capolavoro architettonico che invita alla meditazione.

Da qui potete raggiungere l’altra perla delle 5 Terre che è Corniglia, l’unico borgo che si trova su una scogliera alta circa 100 metri. Per raggiungere il centro storico dovete salire lungo la Lardarina, cioè la scalinata composta da quasi 400 gradini e più di 30 rampe, oppure prendere la strada che parte dalla ferrovia.

Per un bagno raggiungete il cosiddetto “Spiaggione” tra ciottoli e un mare blu.

I Tramonti di Manarola

Se osservate Manarola dal mare vi sembrerà un quadro, tanto vicino al mare quando contornato dai terrazzamenti di ulivi e vitigni: è da queste parti che si produce il famoso Vermentino.

Un luogo da visitare è il vecchio mulino mentre, se amate i tramonti, recatevi in piazza De André o in Piazza Castello, da dove lo spettacolo è unico. Non rinunciate nemmeno a un bagno nella caratteristica cornice della spiaggia con una deliziosa baia dove rilassarsi.

Alle 5 Terre potete muovervi anche via mare prendendo uno dei tanti battelli che partono dagli ormeggi di La Spezia, Lerici, Portofino e Porto Venere e fanno tappa in 4 borghi, escluso quello di Manarola.