Scegliere la borsa o la valigia giusta per un viaggio non è sempre così facile come si può credere. Che si tratti di una trasferta lavorativa, di una vacanza estiva, di un fugace weekend o di un’intrigante avventura on the road, prima ancora di soffermarsi sul look da sfoggiare, è necessario capire come scegliere il bagaglio più adatto alle proprie esigenze e al proprio stile di viaggio.

Acquistare una valigia significa compiere una sorta di investimento per i propri spostamenti. È importante, dunque, selezionarla con cura, prestando attenzione a tre parametri:

  • dimensioni;
  • peso;
  • materiale.

Analizziamoli, ora, più nel dettaglio.

Dimensioni: valigia piccola, media o grande?

A seconda del viaggio che si decide di intraprendere, occorre scegliere una valigia di opportune dimensioni. Una trasferta di lavoro, ad esempio, ha in genere una durata di pochi giorni; per questo tipo di viaggio, quindi, è consigliabile un bagaglio compatto e di piccole dimensioni, che non occupi molto spazio e, allo stesso tempo, sia in grado di contenere tutto ciò che serve per uno spostamento confortevole.

Per un viaggio di piacere, improntato al relax o all’avventura, è più indicata, invece, una valigia di grandi dimensioni, specie se si prevede una permanenza fuori casa più o meno lunga. Ecco, qui di seguito, le dimensioni indicative di una valigia piccola, media e grande.

Valigia di piccole dimensioni → il lato più lungo misura dai 50 ai 60 cm; è perfetta per un weekend o per un viaggio di pochi giorni.

Valigia di medie dimensioni → la misura del lato più lungo è compresa tra i 60 e i 69 cm; notevole è la versatilità di questo tipo di bagaglio: una valigia media può essere utilizzata per una vacanza di una settimana, durante il periodo estivo (in questa stagione, infatti, i capi di abbigliamento sono leggeri e poco ingombranti), oppure per una breve trasferta (in tal caso è possibile portare con sé un numero maggiore di abiti e accessori).

Valigia di grandi dimensioni → il lato più lungo può misurare dai 70 agli 80 cm; è la valigia più adatta per vacanze di lunga durata; inoltre, se ci si sposta in gruppo, è utile per trasportare gli effetti personali di più viaggiatori.

Peso

Se si pianifica un viaggio in aereo, considerati i limiti fissati dalle compagnie per i bagagli a mano e da stiva, non si può non tener presente il fattore peso, nel momento in cui si va a scegliere una valigia. Un bagaglio ultraleggero ha un peso di circa 2kg, mentre una valigia di grandi dimensioni può addirittura superare i 6kg.

Materiale: valigia morbida o valigia rigida?

Quanto al materiale sono due le tipologie di valigie disponibili in commercio:

  • rigide (fabbricate in policarbonato, polipropilene o ABS);
  • morbide (in nylon o poliestere).

Per i viaggiatori più sofisticati, per chi non sa rinunciare all’eleganza e ai dettagli di stile, la scelta può cadere anche su un bagaglio in pelle o in velluto. Ma la domanda che spesso ci si pone è questa: meglio una valigia morbida o una rigida?

Rispondere in maniera univoca a tale interrogativo non è possibile: è l’utilizzo il punto cardine a cui far riferimento.

Una valigia o borsa morbida è, senza dubbio, versatile, economica, leggera e capiente: ideale per i viaggi in treno o in auto, in quanto può essere sistemata anche in spazi esigui. Tuttavia, non garantisce un’efficace protezione dagli urti e, seppur provvista di sistemi di chiusura di sicurezza (TSA o lucchetti a combinazione), questi possono essere facilmente aggirati usando un taglierino o un coltello.

Una valigia rigida, invece, a parità di dimensioni, ha una minore ampiezza interna e bisogna quindi sfruttare al massimo gli spazi attraverso una sistemazione intelligente degli oggetti. D’altra parte, evidenti sono i pro: un bagaglio rigido, infatti, è resistente, sicuro e non teme né gli urti, né l’acqua (ragion per cui è ottimo per i viaggi in aereo). Le valigie rigide, inoltre, possono piacere particolarmente agli appassionati di design: quelle moderne dalla struttura affusolata, dalle linee aggraziate e dinamiche, sono dei veri e propri capolavori di eleganza.

Trolley, zaini e borsoni: soluzioni per un viaggio all’insegna della praticità e della funzionalità

Trasportare un peso considerevole e spostarsi comodamente: tutto questo è possibile usando un pratico trolley. Dotato di ruote, il trolley è come manna dal cielo per molti viaggiatori i quali, in assenza, sarebbero costretti a percorrere lunghi tragitti a piedi, trascinando a mano o caricando sulle spalle il proprio bagaglio. I trolley sono presenti sul mercato in diversi formati: dal classico bagaglio a mano fino alle misure più voluminose.

Pratici e funzionali sono anche zaini e borsoni, che costituiscono la soluzione ideale per i giovani e i viaggiatori più instancabili. I modelli corredati di tasche e scomparti assicurano una grande comodità: documenti di viaggio, smartphone, cartine, portafoglio e altri oggetti possono essere a portata di mano. Un vantaggio da non trascurare, soprattutto se si devono fronteggiare situazioni caotiche come i controlli aeroportuali.

Non esiste la valigia o la borsa da viaggio perfetta, ma esiste un tipo di bagaglio per ogni genere di viaggio e di viaggiatore. Per avere la certezza di affrontare al meglio ogni spostamento, è bene disporre di un variegato set: dalla valigia più piccola a quella più ingombrante, includendo anche borse e borsoni.

Federica Sassanelli
Dopo la Laurea in Ingegneria, ho voluto ricercare me stessa. Ho visitato il mondo con gli occhi di una bambina entusiasta in cerca di nuovi luoghi, emozioni e sapori. Muoversi sempre con passione e curiosità è il mio mantra che cerco di raccontare negli articoli di turismovacanze.net.