L’incantevole borgo medievale di Assisi attrae ogni anno migliaia di turisti da ogni parte del mondo, sia per la sua storia millenaria sia per il suo formidabile patrimonio artistico e culturale.

La zona era abitata addirittura già nel periodo villanoviano, ossia tra il IX e l’VIII secolo a.C., come dimostrano molti reperti archeologici.

Assisi conobbe il suo massimo splendore nel Medioevo grazie al suo cittadino più illustre, San Francesco, una delle figure più emblematiche nella storia del cattolicesimo. Il passaggio del santo, che proprio da Assisi partì alla volta di Roma, dando inizio a una vera e propria rivoluzione nella Chiesa cattolica, influì profondamente sullo stesso sviluppo architettonico della città.

Sebbene sia possibile visitare il borgo in un solo giorno, è preferibile dedicare ad Assisi almeno un fine settimana. Gli edifici di altissimo valore storico e artistico sono, infatti, davvero molti.

Vediamo insieme quelli più emblematici.

I luoghi imperdibili di Assisi

La Basilica di San Francesco, riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, rappresenta una pietra miliare nella storia dell’arte italiana. All’interno si possono ammirare le opere di alcuni tra i massimi esponenti della pittura medievale (Simone Martini, Pietro e Ambrogio Lorenzetti, Cimabue e Giotto).

La basilica è costituita da tre edifici sovrapposti: la chiesa superiore, quella inferiore e la cripta contenente la tomba del santo.

La facciata esterna, costruita in pregiata pietra del Monte Subasio, è di impronta gotica, ma gli elementi gotici si fondono con quelli romanici, tipici della tradizione umbra. Il chiostro che unisce le due chiese è, invece, in stile rinascimentale.

Il simbolo di questo edificio straordinario è, senza dubbio, il ciclo di affreschi sulla vita di San Francesco realizzato da Giotto. Si può ammirare nella metà inferiore della navata della chiesa superiore.

All’interno della basilica è possibile visitare il Museo del Tesoro, che ospita una pregevole collezione di arte sacra.

La Basilica di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola si trova in una frazione di Assisi, a circa 4 km dal centro. La basilica cinquecentesca ingloba una piccola cappella risalente all’Alto Medioevo, detta Porziuncola.

La Porziuncola è fondamentale nel culto francescano: qui San Francesco dette vita al suo ordine religioso, scrisse il Cantico delle Creature e spirò nel 1226.

La basilica fu costruita nel 1600 a protezione della chiesetta. All’esterno è possibile visitare il famoso roseto. secondo la leggenda, il santo si gettò su un roveto per sfuggire alle tentazioni, ma, al contatto con la pelle del suo corpo, i rovi si trasformarono in rose.

Altri luoghi da vedere

La Basilica di Santa Chiara fu costruita subito dopo la morte della santa, avvenuta nel 1253. Lo stile architettonico è molto simile a quello della Basilica di San Francesco, ossia un mirabile connubio tra gotico francese e romanico di tradizione umbra. All’interno si possono ammirare i magnifici affreschi realizzati tra il XII e il XVII secolo.

La cripta in stile neogotico conserva in una teca di vetro le spoglie della santa insieme ad alcune reliquie.

Sebbene la maggior parte degli edifici più emblematici di Assisi risalga al Medioevo e sia connessa al culto francescano, non mancano tesori architettonici risalenti all’antichità. Per esempio il Tempio di Minerva, costruito nel I secolo a.C., oggi chiesa cattolica.

Del tempio originario, con ogni probabilità dedicato al culto di Ercole, rimangono la facciata e la trabeazione, mentre la cella fu distrutta durante la costruzione della chiesa.

Informazioni utili su come raggiungere Assisi

Gli aeroporti principali più vicini al borgo medievale sono Roma-Fiumicino, Pisa e Firenze. Da qui si può raggiungere Assisi in automobile, treno o autobus.

L’Aeroporto Regionale di Perugia dista circa 12 km dalla città, ma è ad essa collegato solo tramite taxi.

Assisi è anche raggiungibile in treno, da nord attraverso la linea Firenze-Roma, mentre da sud attraverso quella Roma-Ancona. La Stazione Ferroviaria di Santa Maria degli Angeli è situata a circa 3 km dal centro storico. Un comodo di servizio di autobus collega il piazzale antistante alla stazione al centro cittadino.

Per chi arriva in automobile, percorrendo strade ad alto scorrimento, le uscite più vicine al borgo medievale sono quella di Ponte S. Giovanni e quella di Foligno-Flaminia.

Mentre raggiungere Assisi in auto è piuttosto facile, non si può dire altrettanto per il parcheggio. Tutta la zona all’interno delle mura è a traffico limitato e, di conseguenza, i non residenti devono lasciare il proprio veicolo in uno dei sei parcheggi a pagamento situati al di fuori del centro storico. Soprattutto nei giorni festivi e prefestivi, trovare un posto libero può risultare piuttosto arduo e, quindi, si consiglia la prenotazione anticipata.