Se sei a Milano, anche solo di passaggio, non puoi perdere l’occasione di visitare il Duomo: praticamente una tappa obbligatoria.

Il Duomo più famoso del mondo

Il Duomo di Milano è la sesta chiesa più grande del mondo, nonché la più grande d’Italia. Fu edificato a partire alla fine del XIV secolo, dove prima sorgevano le chiese di Santa Tecla e Santa Maria Maggiore, per volere di Gian Galeazzo Visconti, primo Duca di Milano, che lo volle dedicato a Santa Maria Nascente.

A causa delle diverse modifiche allo stile gotico con cui fu inizialmente pensato fu ultimato soltanto all’inizio dell’Ottocento, per volere di Napoleone Bonaparte.

Oggi è visitabile in tutta la sua magnificenza: si possono ammirare le stupende vetrate, la zona archeologica con i resti della vecchia Chiesa di Santa Maria Maggiore, il museo e le terrazze di ben 8000 mq da cui si gode di una vista mozzafiato sulle famose guglie e sul resto della città.

Come visitarlo

Che tu intenda visitarlo in autonomia o usufruendo di una delle visite guidate organizzate dalle diverse agenzie specializzate, cosa che ti consigliamo caldamente, ci sono alcune cose che è bene tu sappia prima di iniziare a organizzare la tua visita.

Orario

Il Duomo è aperto tutti i giorni dalle ore 6:50 per quanto riguarda la parte dedicata alla liturgia, mentre per le visite l’orario è dalle 10 alle 18, ma attenzione, gli ultimi ingressi sono possibili solo fino ad alcuni minuti prima della chiusura.

Oggetti proibiti

Ci sono una serie di oggetti che non è possibile portare all’interno del Duomo, quali:

  • articoli da taglio,
  • caschi
  • bastoni (come stick allungabili per fotografie),
  • palloncini,
  • accendini,
  • bottiglie di vetro,
  • deodoranti spray.

Tariffe

Se non intendi usufruire della visita guidata ma intendi visitare il Duomo come turista ‘’fai da tè’, esistono diverse soluzioni.

I bambini fino a 5 anni entrano gratis, così come i disabili e i militari, mentre fino ai 18 anni si applica la tariffa ridotta. La visita al solo interno del duomo costa 5 € per un biglietto intero e 2 € per un ridotto.

Se invece desideri una visita più completa puoi scegliere la soluzione denominata Culture Pass, che comprende oltre all’interno del Duomo anche il Museo, la zona archeologica e la chiesa di San Gottardo in Corte: 10 € per un intero e 4 per un ridotto.

La soluzione più completa è però rappresentata dalla visita all’intero complesso, che include oltre a quanto presente nella Culture Pass anche la visita alle terrazze, a cui si può accedere con le scale o con l’ascensore. Qui parliamo di interi a 15 € (20 con l’ascensore) e di ridotti a 7 € (9 con ascensore).

Esistono poi soluzioni particolari, come il Fast Track che consente un accesso più rapido, soluzioni per famiglie e biglietti pluri-giornalieri.

Visita con bambini

È possibile visitare il duomo anche con bambini a partire da 0 anni. Esiste anche la possibilità di effettuare tour guidati pensati proprio per i più piccoli, in particolare per bimbi tra i cinque e i dodici anni di età.

Animali

All’interno del Duomo non sono ammessi animali, neanche se di piccola taglia, con l’unica eccezione dei cani guida per ipovedenti e disabili, per cui però può essere richiesta la presentazione di un certificato.

Video guide

Anche se intendi visitare il Duomo senza avvalerti di una visita guidata, ti raccomandiamo comunque di prenotare e ritirare in biglietteria una video guida. Al prezzo di pochi Euro riceverai un dispositivo Samsung che ti permetterà di vistare il Duomo e le altre zone del complesso monumentale in totale libertà e autonomia, a seconda dei tuoi tempi e del ritmo che preferisci.

Visite guidate

Qualora tu preferisca avvalerti di una guida esperta per conoscere davvero tutte le caratteristiche e le curiosità legate al Duomo, numerosi sono i tour disponibili, tra i quali spiccano quelle della ‘’Veneranda fabbrica del Duomo di Milano’’, l’ente ufficiale per la valorizzazione e la conservazione del Duomo, istituito proprio da Gian Galeazzo Visconti oltre 600 anni fa.

Restrizioni Covid-19

In seguito alle disposizioni ministeriali in termini di Covid-19, alcune precauzioni sono necessarie per la visita al Duomo.

È obbligatorio l’utilizzo della mascherina e il mantenimento della distanza di sicurezza, così come la prescrizione per l’igiene delle mani. In alcune attività, come per esempio la visita alla zona archeologica, è necessaria la separazione dei gruppi in sotto-gruppi più piccoli. È ovviamente vietato l’ingresso a chi presenta una temperatura corporea superiore ai 37,5 °C o sintomi riconducibili al Covid.

È raccomandato l’acquisto del biglietto on-line in modo da evitare assembramenti presso la biglietteria.