Chelsea Quartiere è uno dei simboli della Londra alta che si trova tra il fiume Tamigi ed i quartieri di Victoria, Pimlico, Westminster, West Brompton, Brompton e South Kensington.

Queste zone contraddistinguono il lato di Londra modaiolo, esclusivo, colto ed illuminato. Le strade di Chelsea sono caratterizzate da negozi pregiati di antiquariato, case ed edifici signorili, showroom e case d’asta, elementi architettonici in stile georgiano che rappresentano il riflesso della sua anima chic, elegante e raffinata.

In realtà Chelsea nacque come un’umile cittadina composta da famiglie di pescatori, fino a quando il re Enrico VIII decise di farvi costruire un maniero per trascorrervi l’estate. In esso, l’umanista Tommaso Moro, riceveva intellettuali, artisti e letterati dell’epoca. Da questo momento in poi, in questa zona di Londra, cominciarono ad insediarsi sempre più intellettuali, artisti ed esponenti della Londra bene stabilendo qui le loro dimore private, istituzioni e musei.

Molti personaggi noti si sono innamorati di questo meraviglioso quartiere, tra i quali il pittore Turner, il poeta Shelley, gli scrittori Virginia Woolf, Oscar Wilde e Henry James, Mick Jagger e Vivienne Westwood. Ad oggi, il quartiere Chelsea a Londra è molto urbanizzato e ospita quasi 160 mila abitanti.

Sloan Square. Il punto di partenza del viaggio

Chelsea Quartiere offre moltissimo da visitare; si consiglia di partire da Sloane Square che viene considerato come il punto di inizio di questa meravigliosa città. Si tratta di una piazza che delimita la zona caratterizzata dal traffico, luogo in cui vi è l’unica fermata della metropolitana, composta da bellissimi alberi e sede di una delle più rare fontane della zona.

Parliamo di una piccola piazza che sorge nel quartiere di Chelsea a Londra realizzata alla fine del ‘700, e porta il nome del medico facoltoso che comprò la villa della città. Nella parte centrale sorge una bellissima statua, quella di Venere, e a Ovest sorge il Royal Court Theatre.

Cosa visitare a Chelsea Quartiere

Durante una visita a Chelsea Quartiere non perdete l’opportunità di visitare King’s Road. Questa è la strada principale del quartiere ed è caratterizzata dal lusso e dall’eccentricità. La via è abitata dalle persone più ricche della zona, e qui sorgono le case di mattoni rossi dall’architettura georgiana.

Negli anni ’60 era la via cardine della moda delle minigonne e di quella punk. Al civico 152 vi è la famosa “Fagianaia” che nasce come il retro di uno dei negozi più popolari di mobilio. Un’altra caratteristica di King’s Road sono le bancarelle di antiquariato.

Altra attrazione da non perdere è la Carlyle’s House, ossia la dimora di Thomas Carlyle, fondatore della London Library dal 1834. Qui scrisse le sue migliori opere come ad esempio “La Rivoluzione francese” e “Federico il Grande”. Grazie alla sua presenza, il quartiere e la sua casa fu la meta di grandi illustri come William Thackerary, Charles Dickens e Charles Darwin.

Oggi Carlyle’s House è un museo interamente dedicato al suo padre fondatore.

Holy Trinity Church è tra i monumenti più importanti della zona non tanto per il suo stile architettonico, quanto per il valore che custodisce al suo interno. Infatti, essa ospita un’opera simbolo del movimento pre-raffaellita, cioè le vetrate di Morris e Edward Burne Jones in cui sono raffigurate immagini bibliche tratte dal Vecchio e dal Nuovo Testamento.

Nel 1862, il re Carlo II decise di realizzare un ospedale, Chelsea Royal Hospital, in grado di ospitare i veterani che componevano il suo esercito. Si tratta di un complesso realizzato in mattoni rossi e pietra bianca e a oggi è ancora attivo come ricovero per pensionanti. Al centro del giardino sorge la statua del re fondatore e all’interno della struttura è possibile visitare una cappella ed un piccolo museo.

Ad oggi, il Chelsea Royal Hospital non è più adibito a ospedale, ma è un’elegantissima casa di riposo per anziani uomini e donne. Nei giardini che lo circondano ogni anno, in primavera, è possibile partecipare al Chelsea Flower Show. Uno spettacolo magnifico.

Il Chelsea Phisyc Garden è il giardino botanico più antico di tutta l’Inghilterra. Fu costruito nel 1673 dalla Società dei farmacisti ed è considerato un piccolo eden che ospita molte specie di piante, tra cui quelle esotiche e alcune molto rare. Mentre, il Brompton Cemetery è il più famoso cimitero di tutta la Gran Bretagna composto da un giardino e da viali ombreggiati che conducono alla cappella principale. Al suo interno si possono ammirare oltre 35 mila monumenti, tra cui elaborate cripte di famiglia e semplici placche di pietra.

Ultima tappa durante una visita a quartiere Chelsea è il National Army Museum. Esso è stato costruito in onore dell’esercito britannico e della storia che si cela attorno ad esso. Si tratta del principale museo militare del Regno Unito ed è incentrato sulle storie personali e a fatti concreti avvenuti in guerra. Inoltre, è l’unico del suo genere che offre un ritratto dettagliato della vita durante il periodo della guerra. È un museo adatto a tutti, bambini compresi, e offre la possibilità di capire ciò che è stato vissuto nel periodo del conflitto anche ai più piccini.